HOT HAIR SHORT: GUIDA SPIRITUALE PER CHI SI SENTE MENO SEXY CON I CAPELLI CORTI

L’ho fatto di nuovo. Ci risiamo. E’ stato più forte di me e non ho saputo resiste al richiamo dello zac zac. Ebbene sì, ho tagliato di nuovo. Addio false speranze di attendere ancora qualche mese per mettere le extension; addio futili illusioni costruite su paradisi di cartone di auto convincimenti che supponevano che con i capelli lunghi sarei stata meglio… perché, e diciamola in modo definitivo, non è assolutamente così!!!!

Perché quando va detto va detto : io con i capelli corti mi sento una marcia un più! Io adoro il mio nuovissimo taglio stra corto, e adoro anche la mia bravissima parrucchiera (Lara.. I love you) ma odio tremendamente il mio ragazzo. Lo odio perché ogni volta che torno al corto ha la capacità di farmi sentire un cesso (si può scrivere cesso vero…?? dirò che è una concessione poetica ) per un periodo equivalente alla crescita di 15 cm di capelli, cioè…interminabile!!!! Lo odio perché ogni volta che mi guarda, vedo nei suoi occhi uno sguardo truce che ripete tipo mantra “ Non sei femminile, tu non si femminile, tu non sei femminile” e questa cosa mi fa saltare davvero tutti i nervi.

Per questo è arrivato il momento di dire BASTA  a questo stereotipo, ormai antiquato, in cui le ragazze sexy e femminili sono solo ed esclusivamente quelle con i capelli lunghi.

Hot Hair short.

Il “dare un taglio” per molte donne rappresenta il complesso binomio tra il tagliare i capelli e dare un senso diverso alla propria vita; ovvio è un passo che richiede coraggio, se fatto drasticamente, ma, in cuor mio, credo che nella Donna amante del capello cortoci sia molto di più di quello che si vuole vedere.

Avere i capelli corti significa, secondo me, aver una grande consapevolezza del nostro essere e del nostro saper apparire agli occhi di chi ci guarda: quello di dimostrare la bellezza e la femminilità di una donna al di la della lunghezza dei suoi capelli è un concetto che ormai sentiamo da tempo, ma un concetto che trova difficoltà nell’essere accettato  e superato in toto.

Eppure io so di avere mille difetti nel mio visino angelico ( tipo le sopracciglia troppo sottili, le cicatrici per una varicella tremenda…) ma nonostante questo la mia voglia d’identità, di ribellione e di particolarità prende il sopravvento ogni volta che, guardami allo specchio con qualche centimetro in più di capelli, non mi riconosco e cerco di ritagliarmi un po’ di tempo per riconquistare la mia immagine con l’uso delle fobici.

Così, a causa di questo fidanzato adoratore dei capelli lunghi, dopo il taglio, per circa due ore, ricado nel limbo del non sentirmi sexy, attraente, affascinante; ma riflettendo comprendo cheil mio limite è più che altro psicologico che fisico poiché il mio essere “donna dai capelli corti”  mi dona e fa emergere la mia personalità forte, audace, quasi indomabile.  Ad ogni modo in una vita precedente ho avuto anch’io capelli lunghissimi, si parla di quando avevo diciotto anni ( che tristezza!) ma una volta provato il corto non ho più saputo farne a meno.

Il taglio corto è sì una scelta ma anche un modo di essere che presenta vantaggi, svantaggi e urla a squarciagola delle caratteristiche; ognuna di voi “ donne dai capelli corti” tra qualche riga sicuramente si riconoscerà e sorriderà nel sapere di non essere sola,perché vi vado a elencare alcune cose che solo chi ha dato un taglio netto alla propria chiama può capire:

  • Il freddo d’inverno: le commesse benedicono tutte le ragazze con i capelli corti perché son sempre le prime a comprarsi 20 cappellini e 20 sciarpe per coprire nuca e collo dal gelo, facendo aumentare drasticamente l’incasso di una giornata.
  • Ogni poche settimane…parrucchiere: perché se il nostro intento è di mantenere il taglio, ogni 15/20 giorni una spuntatina è d’obbligo sennò..addio!
  • La rapidità con cui facciamo la doccia non dovendo districare e massaggiare un’enorme massa di cappelli( e li il fidanzato sembra apprezzare)
  • Quando non li mettiamo in piega, sembriamo degli spauracchi che non hanno né arte né parte ma sicuramente siamo molto divertenti.
  • La possibilità di poter osare ( ancora..) indossando orecchini giganti del colore che più si addice ad nostri occhi, di qualsiasi forma; non abbiamo niente da nascondere!!
  • Abiti scollati davanti e dietro: ho sempre pensato che una ragazza con i capelli lunghi sia modo intrigante con un abito scollato, intrigante sì ma scontata; al contrario di noi “Donne dai capelli corti” che osando ( di nuovo) possiamo sembrare s’intriganti ma uniche nel nostro genere.

Bene. A questo punto non mi resta che dirvi che nel piccolo mi sento molto più hot( escludendo le 2 ore post taglio 🙂 ) con i capelli corti che con chiome da mezze misure o misure lunghissime, perché mi sento unica, coraggiosa, impavida, in grado di saper portare a testa alta quello che forse, altre, non riuscirebbero mai a fare.

Lisa <3